Chrome su Android: ecco l’autenticazione con impronta digitale

Il team di Chrome sta cercando di rendere il browser ancora più sicuro e facile da usare, impegno che sicuramente abbiamo notato con gli aggiornamenti rilasciati nel corso dell’ultima settimana e che hanno portato un’interfaccia grafica in Material Design.

Proprio in queste ore nel canale Beta è stata rilasciata la versione 70 per piattaforma Android, macOS, Linux, Windows e ChromeOS. Tra le modifiche contenute all’interno del changelog ufficiale, ne è stata inserita una appositamente progettata per gli utenti finali.

L’autenticazione attraverso impronte digitali raggiungerà la piattaforma Android, una funzione che permette di accedere ai siti web sfruttando la propria impronta senza dover necessariamente inserire le credenziali.

Ovviamente nel corso delle prossime settimane tale funzione verrà anche integrata per tutti gli iPhone che supportano ancora la tecnologia del Touch ID.

Insomma, nel prossimo futuro non dovremo fare particolare fatica per effettuare l’accesso alle piattaforme su cui siamo registrati, sempre che il nostro smartphone Android sia sprovvisto del sensore per le impronte digitali.

Google Chrome si sta evolvendo rapidamente, specialmente dal punto di vista della sicurezza. Questa modifica che vi abbiamo introdotto oggi ha infatti lo scopo di prevenire gli attacchi di exploit e la violazione dei dati personali.

Per quanto riguarda il resto delle modifiche apportate con Chrome 70 Beta riguarda gli sviluppatori, non vi annoieremo quindi con l’elenco che probabilmente non interesserebbe all’utente finale.

FONTE: Phonearena;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.