Galaxy S10: tutti i modelli con sensore di impronte sullo schermo

Una delle novità più attese della futura serie Samsung Galaxy S10 è senza ombra di dubbio l’introduzione del sensore di impronte digitali integrato sotto al display.

Sin dalla presentazione di Galaxy S8, gli smartphone Android top di gamma della casa sudcoreana hanno visto questo sensore posizionarsi sulla back cover, tuttavia la società potrebbe nuovamente cambiare stile dopo ben due generazioni.

Diversi report emersi in rete nel corso dei mesi precedenti ci hanno suggerito che il colosso sta lavorando a tre modelli di Galaxy S10 e, fino a non molto tempo fa eravamo certi che il più piccolo della gamma non avrebbe ottenuto il sensore di impronte integrato sotto il pannello.

Nelle ultime ore, per smentire queste nostre convinzioni è emerso un nuovo rapporto direttamente dalla Corea del Sud, affermando che questa feature molto richiesta verrà utilizzata non solo sui due flagship 2019, ma anche sul fratello minore.

La differenza riguarderà semplicemente la tecnologia che verrà implementata al loro interno, probabilmente siamo quindi di fronte al primo dettaglio tecnico di confronto tra i tre Galaxy S10 che nei prossimi mesi impareremo a conoscere più a fondo.

Un sensore di impronte digitali ad ultrasuoni verrà utilizzato nei modelli di fascia alta, mentre sul piccolo della serie verrà garantito l’effetto WOW del lettore di impronte su schermo grazie ad un sensore ottico.

Entrando nei dettagli tecnici, il sensore ad ultrasuoni ha effettivamente un costo più elevato e garantisce una maggiore velocità e precisione rispetto a quello ottico.

Quest’ultimo funziona esattamente come una telecamera, acquisendo delle istantanee delle dita ed utilizzando il riconoscimento 2D delle immagini per l’analisi delle impronte. Inutile dire che l’affidabilità è sicuramente minore, tuttavia rimane sicuramente un fascino maggiore rispetto ai “vecchi” sensori posti a vista sotto la fotocamera.

FONTE: Phonearena;

Disqus Comments Loading...