Honor Play a IFA 2018 sfida Huawei P20 Lite e si dedica al gaming

La famosa fiera IFA 2018 di Berlino era attesa particolarmente dai fan del brand cinese per la presentazione ufficiale di Honor Play, lo smartphone Android ufficializzato in Asia da alcuni mesi che finalmente ha fatto il suo debutto anche in Europa.

Si tratta di un dispositivo di fascia media principalmente focalizzato sul gaming, dotato infatti di un ampio display da 6,3 pollici con risoluzione FullHD+ (2340 x 1080 pixel) ed un form factor 19,5:9.

Ad evidenziare l’interesse verso la multimedialità troviamo i parametri dello schermo, vi è infatti una gamma di colori NTSC all’85% ed un rapporto schermo/corpo dell’89%.

Sotto al cofano è presente un processore HiSilicon Kirin 970 octa-core già visto in altri smartphone del brand della stessa fascia di prezzo, affiancato da una NPU dedicata per l’intelligenza artificiale e da una GPU Mali-G72 MP12 per il comparto grafico.

Honor Play viene fornito in due varianti: una con 4 GB di RAM e l’altra con 6 GB di RAM. Tuttavia, sul mercato globale verrà resa disponibile soltanto la prima, che racchiude uno storage da 64 GB espandibile tramite microSD fino a 256 GB.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, troviamo una doppia camera principale posizionata verticalmente sulla back-cover, costituita da un sensore primario di 16 megapixel con apertura focale f/2.2 ed un sensore per la profondità di 2 megapixel con apertura f/2.4.

Nasconsta dal notch, invece, troviamo una camera da 16 megapixel con apertura focale f/2.0 per scattare selfie ed effettuare videochiamate.

Non manca il sensore di impronte digitali posteriore, anche se bisogna evidenziare la presenza del ricercatissimo Face Unlock che permette di sbloccare il dispositivo attraverso la nota tecnologia di riconoscimento facciale 3D che sfrutta l’intelligenza artificiale presente all’interno di Honor Play.

Già dal titolo vi abbiamo anticipato che si trattava di uno smartphone da gaming ma, perchè?

Il dispositivo viene fornito con tecnologia GPU Turbo, ciò migliora significativamente le prestazioni della GPU fino al 60%, diminuendo contemporaneamente il consumo energetico del 30%.

Viene inclusa anche un’esperienza di gioco 4D grazie al rilevamento delle scene di gioco tra cui colpi, esplosioni e terremoti. La modalità di gioco include anche il blocco dei tasti di navigazione ed una regolazione della luminosità del display che vi permetterà di sfruttarlo al massimo anche sotto al sole.

Il sistema operativo a bordo di Honor Play è Android Oreo personalizzato dall’interfaccia EMUI 8.2, ma non escludiamo che in futuro l’azienda cinese possa decidere di aggiornarlo ad Android 9 Pie con la nuova EMUI 9.

Inutile dirvi che il comparto connettività è completo: 4G VoLTE, GPS, Bluetooth 4.2, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, jack audio da 3,5 mm per le cuffie e connettore USB Type-C anche su questo dispositivo. Anche in questo caso troviamo delle ottimizzazioni da gaming, infatti è stata applicata un’ottimizzazione della rete durante l’esecuzione di giochi che permette il passaggio dal Wi-Fi alla rete dati mobile senza interruzioni.

La batteria a bordo è da 3750 mAh con supporto alla ricarica rapida, anche se per uno smartphone di questo tipo ci aspettavamo sicuramente qualcosa in più.

Questo interessante Honor Play è disponibile da subito attraverso il sito ufficiale nelle colorazioni Midnight Black e Navy Blue al prezzo di 329 €. Inoltre, soltanto per gli acquirenti più veloci, troverete in regalo una microSD da 64 GB da inserire all’interno del dispositivo.

FONTE: Gizmochina;

Disqus Comments Loading...