Il tuo account Outlook è compromesso per colpa di Microsoft. Ecco cosa è successo

Outlook è un servizio di posta elettronica di Microsoft tra i più utilizzati al mondo. Semplice, immediato, da sempre è la prima scelta per la maggior parte degli utenti che si sentono anche protetti ad avere alle spalle un colosso come Microsoft che pensa alle proprie e-mail ed i propri account. In rete però non c’è mai da fidarsi ed anche colossi come Big M possono fallire.

Dopo svariati mesi Microsoft si è accorta che le credenziali di un agente di supporto nono state compromesse per il suo servizio di posta web consentendo quindi l’accesso non autorizzato all’account. Microsoft sostiene che gli hacker avrebbero potuto visualizzare gli indirizzi email dell’account, i nomi delle cartelle e le righe dell’oggetto email, ma non il contenuto di e-mail o allegati. Insomma una sorta di accesso parziale a quelli che sono i contenuti degli account e-mail di Outlook.

Purtroppo la stessa Microsoft non è in grado di dire quanti account sono stati compromessi, ma sostiene che nessuna password dovrebbe essere trapelata. Non sa spiegare inoltre come questi dati siano stati tirati fuori o come potrebbero essere stati interessati. Gli account a rischio dovrebbero in ogni caso essere stati contattati. “Microsoft si scusa per gli eventuali disagi causati da questo problema”, afferma la notifica di sicurezza. “Ti assicuriamo che Microsoft prende molto sul serio la protezione dei dati e ha impegnato i suoi team interni per la sicurezza e la privacy nell’indagine e nella risoluzione del problema, oltre ad un ulteriore rafforzamento dei sistemi e dei processi per prevenire tali recidive”.

Se avete ricevuto l’e-mail è forse il caso di cambiare password in ogni caso in modo da tenere il vostro account al sicuro, e ricordate che bisogna utilizzare per ogni servizio una password diversa in modo da aumentare il livello di sicurezza.

Fonte | The Verge

Tommaso Sacco

Tommaso, Roma. Esperto di tecnologia