Inbox by Gmail chiuderà ufficialmente nel 2019

Il colosso di Mountain View ha creato Inbox con l’intento di migliorare ulteriormente Gmail, ma non come alternativa a quest’ultimo.

La piattaforma, infatti, aveva principalmente lo scopo di offrire funzionalità in tempo reale da poter integrare con l’utilizzo della posta elettronica.

Per molti utenti Inbox by Gmail è stata una piattaforma più leggera del normale client di posta, tuttavia con l’ultimo aggiornamento rilasciato ad aprile è stato chiaro l’intento di Google nel voler interrompere questo servizio.

Inizialmente il motore di ricerca era piuttosto inflessibile sul futuro della giovane piattaforma, dicendo agli utenti che non vi era motivo di preoccuparsi sul futuro.

Con l’avanzare dei mesi, però, i piani sembrano essere cambiati tanto da confermare ai colleghi di TheVerge la chiusura ufficiale del servizio a marzo 2019.

Probabilmente non si tornerà indietro su questa scelta, tuttavia Google ha intenzione di trasferire alcune delle funzioni direttamente su Gmail.

Già nel corso di queste settimane gli utenti di Inbox hanno iniziato a ricevere una guida di supporto che offrirà loro tutte le informazioni necessarie per migrare al servizio di posta elettronica originario.

Un servizio inizialmente avviato con tanto entusiasmo non troppi anni fa, oggi abbandonato dalla stessa casa produttrice che probabilmente ha seguito le richieste dei consumatori.

FONTE: Phonearena;

Perito informatico e grande appassionato del vasto mondo della tecnologia. Il mio obiettivo, ormai raggiunto, è quello di fare delle mie passioni.. il mio lavoro.

Close