Google Pixel 3: problemi gravi durante la ricarica

Il colosso di Mountain View sta trascorrendo delle brutte settimane con l’ultima serie Google Pixel 3 presentata lo scorso ottobre, dopo le critiche riservate all’enorme notch ed il prezzo troppo alto adesso è il momento dei gravi bug.

In particolare, sin dal momento del lancio si è parlato molto in rete sull’effettiva mancanza di un supporto ufficiale per le riparazioni. Come se non bastasse, nelle ultime ore diversi utenti lamentano un anomalo surriscaldamento dello smartphone Android durante la ricarica.

Alcuni tra questi hanno infatti segnalato che appena iniziano ad aumentare le temperature, si verificano automaticamente dei blocchi che rendono il dispositivo impossibile da utilizzare.

Analizzando la situazione, però, sembra che il grave bug che affligge Google Pixel 3 si presenti soltanto mentre lo smartphone viene utilizzato durante il processo di ricarica. Un surriscaldamento è normale che si verifichi solitamente, ma non fino a provocare addirittura il blocco e lo spegnimento del device.

La situazione peggiora per tutti gli utenti che utilizzano le basi di ricarica wireless e continuano ad utilizzare il proprio telefono, in questo caso infatti il bug del surriscaldamento si verifica con molta più facilità fino allo spegnimento.

Bisogna evidenziare che alcune settimane fa, Google ha chiarito che i caricabatterie wireless non certificati non funzioneranno con la serie Pixel 3, probabilmente questo è il motivo per cui il bug in quest’ultimo caso si presenta più frequentemente.

Insomma, non ci resta che sperare in una rapida risoluzione di questo problema che affligge tutti i Google Pixel 3 attraverso il rilascio di una patch nel più breve tempo possibile.

FONTE: Gizchina;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.