Google Plus si spegne, annunciata la data di chiusura ufficiale

E’ stata da poche ore confermata la notizia relativa alla chiusura definitiva di Google Plus, il social network realizzato dal colosso di Mountain View che in tutti questi anni non è riuscito ad emergere.

La scelta deriva principalmente dalla scoperta di una vulnerabilità che ha consentito agli sviluppatori di app di accedere ad informazioni sui profili privati degli utenti registrati.

La notizia è stata nascosta lo scorso Marzo 2018, tuttavia è uscita nuovamente fuori attraverso il Wall Street Journal e BigG stesso temeva che la sua divulgazione sarebbe stata dannosa per la reputazione dell’intera società.

Viene comunque affermato che non sono state trovate prove sul fatto che esista uno sviluppatore a conoscenza del bug o che si sia verificato questo tipo di abuso su un qualsiasi profilo privato presente su Google Plus.

Secondo la famosa testata giornalistica, l’invio di un promemoria rivolto allo staff legale e politico di Google, inclusi dirigenti ed amministratore delegato, ha informato che la divulgazione pubblica della vicenda avrebbe innescato un’interesse regolamentare immediato.

Insomma, sono stati presi dei provvedimenti importanti su queste mancanze relative alla sicurezza degli utenti iscritti al social network che nel corso di questi anni non è riuscito a spiccare tra la concorrenza.

Il motore di ricerca, inoltre, afferma che verranno offerti 10 mesi di tempo a tutti gli utenti per effettuare la cancellazione manuale del proprio account Google Plus. La chiusura definitiva è stata programmata per la fine del prossimo agosto, verranno quindi fornite nei prossimi mesi maggiori informazioni per il download e la migrazione dei dati.

FONTE: AndroidPolice;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.