LG G8 ThinQ ti fa l’occhiolino in 3D grazie alla fotocamera ToF

Tra tutti i top gamma in arrivo forse quello destinato a stupire meno è LG G8 ThinQ per alcune scelte che la compagnia ha deciso di applicare e che, in tutta onestà, ci hanno lasciato perplessi. Dalle prime informazioni che sono emerse sembra che il nuovo top di gamma sia destinato ad avere ancora un lettore di impronte digitali tradizionale e soltanto una doppia fotocamera posteriore. Ormai siamo arrivati a vedere smartphone dotati di ben 4 fotocamere posteriori, lettori di impronte integrati nello schermo e tantissime altre novità, per cui per un top gamma 2019 ci saremmo aspettati soluzioni diverse.

Una novità su LG G8 ThinQ sembrerebbe esserci e va a riguardare il comparto fotografico frontale. Secondo una fonte proveniente dalla cina il nuovo top gamma sarà dotato di un sensore frontale ToF 3D per migliorare non solo i selfie grazie ad una migliore percezione della profondità, ma migliorerà sostanzialmente anche il riconoscimento facciale 3D. Avremo quindi questo particolare sistema di sblocco che ha fatto la sua comparsa sul mercato grazie al glorioso iPhone X di Apple.

Tra le altre caratteristiche LG G8 ThinQ dovrebbe contare in processore Qualcomm Snapdragon 855, 6GB di memoria RAM e 128GB di memoria interna. Ancora dubbi sul tipo di schermo, c’è chi punta su un OLED e chi invece pensa che la compagnia abbia scelto un più tradizionale LCD. In ogni caso scopriremo tutta la verità al Mobile World Congress 2019.

Fonte | ITHome

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.