Dalla Cina con furore: Xiaomi Mi 9 è arrivato

Finalmente è stato presentato ufficialmente il nuovo Xiaomi Mi 9. Tutti lo stavamo aspettando, noi in particolar modo dato che quest’anno la casa cinese sembra aver fatto davvero le cose in grande. Schermo più grande e più bello da vedere, processore più potente, nuove colorazioni e prezzi sempre super concorrenziali. Scopriamolo insieme

Il nuovo top gamma Xiaomi Mi 9 è realizzato interamente in vetro e metallo, un’eleganza unica, sembra quasi un gioiello. Anteriormente troviamo un nuovo schermo da 6,39″ che praticamente è privo di cornici. Il Notch è a goccia, molto piccolo e non dà assolutamente fastidio. Anche la cornice inferiore è stata levigata ed ora ci avviciniamo ai risultati degli altri competitor.

Cosa troviamo all’interno del nuovo top gamma? Ovviamente un processore Qualcomm Snapdragon 855 di fascia super alta compatibile con le reti 4G, il processore infatti non dispone di modem 5G attualmente, ma visto che le reti di nuova generazione non sono ancora disponibili in Italia poco male. La GPU è una Adreno 640 pronta a realizzare miracoli sia in ambito gaming che per la fluidità generale dell’interfaccia grafica. La memoria RAM base è pari a 6GB per la versione da 128GB di memoria interna. Per la variante top i GB salgono ad 8 con 256GB di memoria interna libera.

In quanto ad estetica davvero niente da dire. Le foto presenti sopra mostrano chiaramente l’eleganza del dispositivo, la tripla fotocamera posteriore, composta da un sensore principale Sony IMX586 da 48 MP, 1/2 pollice con pixel da 0,8 micrometri, sensore secondario Samsung S5K3M5 da 12 MP, 1/3,4 di pollice con pixel da 1 micrometro e sensore terziario Sony IMX481 da 16 MP, 1/3 di pollice.

Le specifiche tecniche complete del dispositivo in elenco:

  • Dimensioni pari a 157.5×74.67×7.61mm per 173 grammi;
  • Sistema operativo Android 9 Pie con personalizzazione MIUI 10.2;
  • Display AMOLED da 6,39” FHD+ protetto da Corning Gorilla Glass 6;
  • GPU Adreno 640;
  • 6GB/8GB di RAM LPDDR4x;
  • 128GB di memoria interna UFS 2.1;
  • Game Turbo;
  • Connettività 4G VoLTE, NFC, WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, USB Type-C;
  • Tripla camera posteriore da 48+12+16MP;
  • Camera anteriore da 20MP;
  • Batteria da 3300mAh con ricarica rapida e modalità wireless.

Proprio sulla ricarica wireless è bene segnalare che il dispositivo riesce a ricaricare via cavo fino a 27W ed in 30 minuti si arriva al 70% di batteria. In modalità Wireless in 40 minuti con una potenza di 20W si ricarica il 40% di batteria. per il 100% della carica in modalità Wireless servono 1:30h.

Xiaomi Mi 9 Explorer Edition è invece la variante super top del nuovo smartphone che presenta un design molto più accattivante grazie ad un retro semi trasparente che lascia intravedere la componentistica interna. Questa variante dispone, a differenza delle altre versioni, una memoria RAM pari a 12GB e fino a 256GB di memoria interna di tipo UFS 2.1. Notevoli miglioramenti anche sul comparto fotografico grazie ad un sensore Sony IMX586 da 48 MegaPixel con apertura f/1,47 contro l’f/1,75 delle altre versioni. È anche presente un sistema a 7 lenti, mentre Xiaomi Mi 9  standard ne ha solo 6. Ovviamente per tutti i dispositivi il lettore di impronte è integrato nello schermo.

Il costo del nuovo Xiaomi Mi 9 in versione 6/128GB è pari a 393€, la variante 8/128 è pari a 432€, l’Explorer Edition da 12/256GB ha un costo di 524€.

Tommaso Sacco

Tommaso, Roma. Esperto di tecnologia