Samsung Galaxy S10, S10 Plus e S10e ufficiali: Infinity-O e non solo

Finalmente ci siamo, da pochi minuti è stata presentata ufficialmente la nuova gamma Galaxy S10 di Samsung, la serie top di gamma del colosso sudcoreano che nella sua decima generazione stravolte le abitudini degli ultimi due anni portando con se tantissime novità.

Anche se i rumors non ufficiali ci avevano già anticipato moltissimi dettagli su questi nuovi e molto attesi smartphone Android, possiamo finalmente confermarvi che la casa produttrice ha abbandonato gli Infinity Display che tanto hanno avuto successo in questi anni per fare spazio a nuovi pannelli Infinity-O.

Lo schermo con il buco non è però certo l’unica novità di quest’anno, infatti i cambiamenti sono tanti ed abbiamo deciso di parlarvene in dettaglio all’interno di questo articolo approfondito.

Galaxy S10: Samsung in primo piano con un design unico

Ben tre modelli all’appello, quattro se invece consideriamo anche il modello esclusivo con supporto alla connettività 5G. Riguardo a quest’ultimo purtroppo non possiamo mostrarvi molto, infatti sarà disponibile soltanto a partire dalla prossima estate al prezzo di 1629€, ma nelle prossime settimane prepareremo un’articolo dedicato in cui verranno racchiusi tutti i dettagli tecnici.

Tutte le varianti però vengono accomunate da un pannello che porta con se delle cornici ancora più sottili rispetto alla generazione precedente, ma in particolare una novità che ha permesso alla casa sudcoreana di guadagnare parecchi millimetri sul bordo superiore del display senza dover seguire la tendenza del notch proposto per la prima volta da Apple nel 2017.

Proprio come anticipato più volte da noti leaker del web, Samsung ha finalmente reso ufficiali i nuovi display Infinity-O, più comunemente noti come i “display con il buco”. Questo piccolo spazio, forse evidente nel caso di S10 Plus, viene dedicato esclusivamente al comparto fotografico frontale.

Galaxy S10 Plus viene fornito di un display da 6,4 pollici con risoluzione 1440 x 3040 pixel, delle cifre particolari giustificate dalla doppia fotocamera frontale che occupa una piccola parte del pannello in prossimità dell’angolo superiore destro.

Un pannello con diagonale da 6,1 pollici e con medesima risoluzione viene invece destinato al modello S10 standard, l’alternativa sicuramente più valida per chi cerca la classica via di mezzo tra i modelli presentati quest’anno.

Infine, ma non per importanza, abbiamo il ritorno del display flat con il piccolo S10e, dotato di un pannello da 5,8 pollici e con una risoluzione di 1080 x 2280 pixel.

Inutile dire che in tutti e tre i pannelli sono realizzati con tecnologia Super AMOLED come da tradizione, così da garantire la qualità di immagine a cui ci ha sempre abituato la famosa casa produttrice ed aiutati dal Dynamic Tone Mapping e non rinunciano alla certificazione IP68 per una completa impermeabilità.

Galaxy S10: più varianti, più memoria e potenza da vendere

Tutti e tre i modelli presentati nascondono al loro interno il nuovissimo processore Samsung Exynos 9820 – almeno per la versione dedicata al nostro mercato – realizzato con un processo costruttivo a 8 nm, octa-core. Se paragonato a quello presente su Galaxy S9, la nuova CPU e la nuova GPU riescono a raggiungere prestazioni fino al 30% superiori.

Per quanto riguarda la memoria, finalmente la casa produttrice ha abbonato il taglio da 8 GB di RAM, lasciando spazio progressivamente alle varianti da 6, 8 e addirittura 12 GB sui diversi modelli messi a disposizione.

Stesso concetto valido per la memoria interna, che questa volta parte da 128 GB ed arriva addirittura a 1 TB (espandibili tramite microSD) per la variante Plus di cui vi riveleremo il prezzo e le disponibilità alla fine di questo articolo.

Parlare dell’Ultrasonic Fingerprint Scanner su questo paragrafo sembra doveroso, infatti quello presentato oggi da Samsung sembra essere infatti il sensore di impronte digitali nascosto sotto al display più veloce mai ideato fino ad ora.

Ancora una volta, fotocamera senza precedenti

Se lo scorso anno l’azienda produttrice ci ha stupiti con la fotocamera principale con diaframma ad apertura variabile, questa volta ha deciso di sfruttare una composizione con triplo sensore su entrambi i modelli: standard e Plus.

Sulla back cover dei due dispositivi troviamo infatti una Pro-grade Camera con sensore principale da 12 megapixel in Dual Pixel ad apertura variabile, un sensore da 12 megapixel per il teleobiettivo ed un sensore da 16 megapixel Ultra Wide per la grandangolare. Sul modello più piccolo, Galaxy S10e, invece troviamo una doppia fotocamera principale realizzata con un sensore da 12 megapixel ed un sensore grandangolare da 16 megapixel.

Frontalmente, invece, il modello che si distingue dalla massa è Galaxy S10 Plus, che mostra orgoglioso sul display un doppio sensore da 10 megapixel con apertura f/1.9 ed un sensore da 8 megapixel con apertura f/2.2. I due modelli rimanenti, infine, sfoggiano allo stesso modo un singolo sensore da 10 megapixel.

Sul modello Plus, grazie alla doppia fotocamera frontale, sarà possibile sfruttare i nuovi effetti Live Focus messi a disposizione dal software integrato. Per quanto riguarda la camera frontale, l’intelligenza artificiale all’interno dei nuovi dispositivi è in grado di riconoscere automaticamente fino a 30 scene, utilizzando addirittura il machine learning per applicare i settaggi migliori al nostro scatto.

Una delle novità sicuramente più interessanti dal punto di vista della connettività in termini di fotografia è senza dubbio la nuova app Fotocamera direttamente collegata ad Instagram, ciò permetterà di condividere rapidamente delle Stories cui qualità verrà ottimizzata dal software di Samsung.

Finalmente record di autonomia

Il modello Plus ottiene finalmente un’incredibile batteria da 4100 mAh, un taglio mai visto in passato e che finalmente dovrebbe consentire a questo dispositivo di raggiungere veramente dei record di autonomia.

Importante evidenziare la presenza della ricarica wireless che, oltre ad ottenere una velocità del 36% superiore rispetto a quella vista fino allo scorso anno, permette addirittura di ricaricare altri dispositivi che supportano tale tecnologia grazie alla nuova Reverse Charging.

Connettività di nuova generazione

La gamma Galaxy S10 è la prima al mondo a portare dentro di se il Wi-Fi di sesta generazione, che permette di sfruttare il cosiddetto Intelligent Wi-Fi. Per quanto riguarda la connettività in mobilità, la nuova serie è dotata di LTE di categoria 20 che permette di raggiungere velocità di download fino a 2 Gigabit, almeno in teoria.

Galaxy S10, S10 Plus e S10e: Disponibilità e Prezzi

Come previsto, sono già stati aperte le prenotazioni su Amazon, le prime spedizioni saranno avviate giorno 7 così che proprio chi ha acquistato il nuovo top di gamma in fase di pre-ordine potrà riceverlo in anteprima entro giovedì 8 marzo. Ma le sorprese non finiscono qui, infatti verranno regalate le nuove Samsung Buds a tutti coloro i quali effettueranno la prenotazione dei nuovi top di gamma.

Sarà invece possibile trovare i tre modelli nei negozi, oppure su Amazon e altri siti di e-commerce per l’acquisto diretto, a partire dal prossimo 8 marzo. Ci teniamo inoltre ad evidenziare che già all’interno del noto sito di e-commerce è possibile acquistare cover e pellicole Spigen per il nuovo trio Samsung.

Prima di parlare delle varianti disponibili, tuttavia, riteniamo importante evidenziare che quest’anno il colosso sudcoreano ha deciso di dedicare due colorazioni alla ceramica. Ecco che infatti vengono presentate anche le varianti in Ceramic Black e Ceramic White.

Galaxy S10e fissa il prezzo di partenza per la sua variante base con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna a ben 600€, mentre dalla parte opposta troviamo il modello Plus con supporto 5G, 12 GB di RAM ed 1 TB di memoria interna a ben 1600€. Di seguito vi lasciamo comunque al dettaglio dei prezzi per ogni variante e configurazione:

  • Samsung Galaxy S10e | 128 GB: 779€
  • Samsung Galaxy S10 | 128 GB: 929€
  • Samsung Galaxy S10 | 512 GB: 1179€
  • Samsung Galaxy S10 Plus | 128 GB: 1029€
  • Samsung Galaxy S10 Plus | 512 GB: 1279€
  • Samsung Galaxy S10 Plus | 1 TB: 1639€

Trovate tutti i dettagli sulla gamma di nuova generazione all’interno della pagina ufficiale, dove sono disponibili tutte le varianti, configurazioni e dettagli tecnici sui nuovi prodotti tanto attesi. Vi consigliamo comunque la prenotazione su Amazon, che vi permetterà di accedere alla garanzia prezzo più basso.

Giovanni Provenzano

Perito informatico e grande appassionato del vasto mondo della tecnologia. Il mio obiettivo, ormai raggiunto, è quello di fare delle mie passioni.. il mio lavoro.