Ecco il teardown di Mate 20 Pro svolto da iFixit

Huawei Mate 20 Pro ha sicuramente suscitato l’interesse di moltissimi appassionati del settore, lo smartphone Android top di gamma prodotto dalla casa cinese è infatti uno dei dispositivi che racchiude le più interessanti novità di questo 2018.

Non è solo dotato di un velocissimo sensore per le impronte digitali nascosto sotto al display, ma anche di un notch che racchiude un sistema di riconoscimento facciale molto simile a quello adottato da Apple con iPhone X, iPhone Xs e Xs Max.

Se siete curiosi di sapere cosa si nasconde dentro a questo nuovo gioiellino dal display curvo, sarete sicuramente felici di sapere che i tecnici di iFixit non hanno perso tempo ed hanno già effettuato lo smontaggio completo di questo smartphone.

Teardown iFixit: Huawei Mate 20 Pro messo a nudo

Come già annunciato dalla stessa azienda produttrice in fase di presentazione ufficiale, il nuovo Huawei Mate 20 Pro nasconde al suo interno un sensore ultrasonico di seconda generazione prodotto da Gudix, sicuramente meno preciso rispetto a quello realizzato da Qualcomm.

Come ci si poteva aspettare da un top di gamma, la qualità delle componenti e del loro assemblaggio è sicuramente di alto livello. Molte componenti sono ben accessibili grazie alla loro modularità, senza considerare che la batteria è facilmente sostituibile.

Purtroppo, però, l’accesso alla scheda madre appare difficoltoso e non viene neanche escluso il rischio di rottura del vetro che ricopre sia la scocca anteriore che posteriore in fase di smontaggio.

Proprio per questo il punteggio di riparabilità per Huawei Mate 20 Pro è pari a 4, non sicuramente un buon risultato per l’ultimo flagship della casa cinese.

FONTE: Phonearena;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.