Huawei P30 e P30 Pro ufficiali: ecco da Parigi i nuovi flagship 2019

Dopo una lunga ed estenuante attesa finalmente ecco arrivati sul grande palco di Parigi i nuovi telefoni di punta dell’azienda cinese, Huawei P30 e P30 Pro si mostrano davanti al grande pubblico con una sola parola d’ordine: #RewriteTheRules.

Il countdown è quindi terminato e siamo finalmente qui a parlarvi ufficialmente della coppia di smartphone Android che da ormai diverse generazioni si fa aperta concorrenza con i big del settore, non ci stupisce quindi che durante la presentazione ufficiale vi sia stato un elevato numero di spettatori.

Nonostante nel corso delle ultime settimane – ed in particolar modo dalla fine della fiera del Mobile World Congress 2019 di Barcellona – siano stati numerosi i rumors ed errori Amazon utili a darci informazioni sui due dispositivi, la casa produttrice cinese sembra aver tenuto nascoste le informazioni più interessanti.

Huawei P30 e P30 Pro finalmente ufficiali: scheda tecnica, disponibilità e prezzi

Anche in termini di design quest’anno i due dispositivi non si differenziano particolarmente, specie se visti dal punto di vista frontale grazie al piccolo notch a goccia che hanno in comune e che nasconde il sensore da ben 32 megapixel con apertura focale f/2.0 che, secondo quanto affermato dalla casa produttrice, ridefinisce il concetto di Selfie.

Un’occhio attento farà sicuramente caso al piccolo dettaglio sul display, il modello Pro avrà infatti dei bordi estremamente sottili e leggermente curvi, rispetto al pannello flat presente sul modello standard.

Le differenze tra i due smartphone Android diventano poi marginali e di particolare interesse soltanto per gli amanti della scheda tecnica, ma non possiamo che affermare di essere di fronte a nuovi dispositivi di altissimo livello ed in grado di camminare a testa alta tra la concorrenza del settore.

Huawei P30 Pro: potenza, stile ed eleganza a portata di mano

Il fratello maggiore della nuova serie è stato realizzato con un ampio pannello OLED da 6,5 pollici di diagonale e risoluzione FullHD+ (1080 x 2340 pixel), leggermente curvo sui lati e con cornici estremamente sottili.

Le dimensioni sono rispettivamente di 158 x 73 x 8,41 mm distribuite su un peso di ben 192 grammi.

A dargli vita al suo interno troviamo il nuovissimo processore HiSilicon Kirin 980 octa-core con GPU Mali-G76MP10, affiancata da ben 8 GB di RAM LPDDR4x e con ben tre varianti di memoria interna: 128, 256 e 512 GB (espandibili con NM Card fino a 256 GB).

Il punto forte di questo dispositivo sta sicuramente nel comparto multimediale, grazie alla collaborazione con Leica infatti sulla fotocamera principale troviamo ben quattro sensori così organizzati: obiettivo principale da 40 megapixel con apertura f/1.6 con OIS, grandangolo da 20 megapixel ed apertura f/2.2 e teleobiettivo da 8 megapixel con apertura f/3.4, 10x Hybrid Zoom e ToF. Non mancano infine il dual flashLED e l’autofocus laser che permetterà sicuramente di ottenere scatti altamente definiti in ogni condizione e con effetto di profondità.

Insomma, ci troviamo di fronte ad uno smartphone con la camera più interessante offerta dal mercato, anche se lasciamo il giudizio agli esperti per darvi considerazioni più dettagliate.

Considerato ormai un must-have, non manca il lettore di impronte digitali sotto al display con sensore di seconda generazione, raggiungendo quindi la qualità che abbiamo già visto su Mate 20 Pro e OnePlus 6T.

In termini di connettività non manca ovviamente nulla, si tratta di un flagship su cui troviamo praticamente tutto all’interno della scheda tecnica: hybrid dual SIM (nano + nano o NM Card), LTE, WiFi 802.11 ac, Bluetooth 5.0, GPS, NFC e connettore USB Type-C 3.1 Gen 1 per la ricarica.

Purtroppo non è presente il jack audio da 3,5 mm per le cuffie, tuttavia abbiamo la certificazione IP68 che permette al P30 Pro di resistere ad acqua e polvere.

La batteria è da ben 4200 mAh con supporto al fast charging, ci aspettiamo quindi di vedere buoni risultati in termini di autonomia. A gestire i consumi troviamo ovviamente Android 9.0 Pie accompagnato per ancora una volta dall’interfaccia EMUI 9, che mantiene la stessa versione di sempre in attesa di uno svecchiamento richiesto dagli amanti del brand.

Huawei P30: dimensioni ridotte, ma hardware aggressivo

Diversamente dalla variante Pro, questa volta ci troviamo di fronte ad un pannello OLED con diagonale da 6,1 pollici e risoluzione FullHD+ (1080 x 2340 pixel). Non abbiamo bordi curvi in questo caso, ma un pannello flat con cornici laterali leggermente più evidenti che lasciano il giudizio al solo gusto personale.

Le dimensioni sono rispettivamente di 149,1 x 71,36 x 7,57 mm distribuite su un peso di 165 grammi.

Anche qui a dargli vita troviamo il potente chip Kirin 980 con GPU Mali-G76MP10, questa volta affiancato da “soli” 6 GB di RAM LPDDR4x e 128 GB di memoria interna espandibile tramite NM Card.

Non troviamo la dicitura Pro sul nome, ma in termini di multimedialità rinuncia veramente a poco rispetto al suo fratello maggiore. Ancora una volta troviamo la collaborazione di Leica sulla fotocamera principale, composta rispettivamente da: un sensore principale da 40 megapixel con apertura f/2.8, grandangolo da 16 megapixel con apertura f/2.2 e teleobiettivo da 8 megapixel con apertura f/2.4. In questo caso però lo zoom ottico si limita al 5x, un dettaglio che forse potrebbe fare la differenza per gli amanti della fotografia di alto livello anche a causa dell’assenza dell’autofocus laser.

La batteria in questo caso è da 3650 mAh, mantiene però il supporto alla ricarica rapida e siamo sicuri che ci stupirà ugualmente in termini di autonomia. Fortunatamente guadagniamo il jack audio da 3,5 mm, ma perdiamo l’impermeabilità del fratello maggiore.

Nessuna differenze in termini di connettività, versione del sistema operativo e funzioni esclusive. La versione standard, inoltre, non rinuncia neanche al sensore di impronte digitali nascosto sotto al display.

[themoneytizer id=”28820-19″]

Disponibilità e Prezzi

Huawei P30 e P30 Pro saranno disponibili all’acquisto a partire dal prossimo 5 aprile rispettivamente al prezzo di 799,90 euro e 999,90 euro per la variante Pro da 120 GB, saranno invece necessari ben 1099,90 euro per il modello da 256 GB.

Sarà possibile acquistarli nelle colorazioni Black, Aurora, Breathig Chrystal e solo per chi parteciperà ai pre-ordini verrà dedicata su Amazon la garanzia al prezzo minimo garantito.

Vi lasciamo al sito ufficiale dove potrete vedere nel dettaglio i due nuovi gioiellini della casa cinese.

PRE-ORDINI AMAZON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.