Huawei Mate 11 avrà il sensore di impronte su display

Dopo la presentazione dell’imminente serie P20, Huawei Mate 11 sarà il prossimo smartphone top di gamma su cui la casa cinese si metterà al lavoro per riuscire a presentarlo entro la fine di questo anno.

A causa della necessità di produrre display con cornici estremamente ridotte, i produttori di smartphone Android nell’ultimo periodo puntano sullo sviluppo della tecnologia che vedrà in futuro come protagonista il sensore di impronte digitali integrato sotto lo schermo.

Attualmente soltanto Vivo X20 Plus e Vivo X21 UD utilizzano questa novità, anche se sembra che presto anche Huawei si unirà a loro.

Huawei Mate 11, infatti, potrebbe essere dotato di un sensore di impronte digitali ad ultrasuoni sviluppato da Qualcomm. Come spesso accade per questa serie di smartphone, il suo arrivo è previsto nella seconda metà del 2018 ed aiuterà sicuramente la casa produttrice ad aumentare le vendite.

Alcune fonti hanno, inoltre, affermato che Qualcomm sta attualmente collaborando con GIS e O-film Tech per lo sviluppo del nuovo sensore ad ultrasuoni.

Questa soluzione, una volta perfezionata, si diffonderà sicuramente su molti altri dispositivi Android. Ad ogni modo va evidenziato che in questo modo i costi degli smartphone potrebbero aumentare non di poco.

Parlando di dettagli tecnici, si dice che questo nuovo sensore abbia uno spessore di soli 0,44 mm e che quindi riesca a lavorare con vetri di copertura fino a ben 800 micron. Per fare un paragone, gli attuali fingerprint su schermo funzionano solo con coperture di circa 200 / 300 micron.

Infine, ma non per importanza, umidità, grasso ed olio non avranno alcun effetto sul rilevamento che continuerà a funzionare perfettamente in ogni condizione.

FONTE: Gizchina;

Close