OnePlus 6 ottiene OxygenOS Open Beta 5, ecco le novità

I possessori di OnePlus 6 possono finalmente procedere all’installazione della OxygenOS Open Beta 5 sullo smartphone presentato a maggio, una nuova versione del firmware di sistema che si avvicina alla release finale ma che non porta moltissime novità.

Il changelog ufficiale è infatti molto scarno e contiene soltanto tre elementi, il primo tra questi è innanzitutto quello che fa riferimento all’inserimento delle ultime patch di sicurezza Android aggiornate ad ottobre 2018.

In secondo luogo è stato anche migliorato il menu relativo allo spegnimento di OnePlus 6 stesso, adesso è infatti presente un’animazione più fluida ma non vi sono stati apportati miglioramenti all’interno.

Infine, ma non per importanza, sembra che gli sviluppatori abbiano deciso di migliorare la funzione Screenshot che aggiornerà la sua interfaccia dipendentemente dal tipo di schermata che state acquisendo.

Se sul vostro dispositivo è già presente una versione Open Beta della famosa OxygenOS non sarà necessario effettuare alcuna operazione, riceverete infatti il classico aggiornamento via OTA da installare.

Se, invece, non avete mai avuto una Open Beta su OnePlus 6 dovrete necessariamente seguire le istruzioni presenti all’interno della pagina ufficiale, tuttavia vi ricordiamo che tale procedura porterà alla cancellazione totale dei dati presenti all’interno dello smartphone.

Ci teniamo inoltre ad evidenziare che la nonostante venga rilasciata a tutti, questa versione di OxygenOS rimane disponibile attualmente in versione Beta e non viene esclusa la possibilità che possa contenere al suo interno dei bug.

FONTE: Phonearena;

Perito informatico e grande appassionato del vasto mondo della tecnologia. Il mio obiettivo, ormai raggiunto, è quello di fare delle mie passioni.. il mio lavoro.

Close