Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro: tutto quello che sappiamo fino a oggi

Il colosso cinese si sta preparando al lancio dei suoi nuovi smartphone Android più potenti dell’anno, Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro che nel corso delle ultime settimane abbiamo imparato a conoscere grazie a rumors trapelati in rete.

I due nuovi top di gamma 2018 dovrebbero arrivare sul mercato con un nuovissimo display edge-to-edge, una tripla fotocamera, grande batteria ed un’interfaccia utente EMUI 9 nuova di zecca con il supporto alle nuove gesture.

A fare il suo esordio con questi dispositivi ci sarà anche il nuovo processore HiSilicon Kirin 980, chip dotato di Intelligenza Artificiale e tanta tecnologia di ultima generazione a bordo, realizzato con processo costruttivo a 7 nm.

Ad affiancare il nuovo chip troviamo ben 6 GB di RAM e – con molta probabilità – almeno 128 GB di memoria interna espandibile tramite microSD.

La batteria, inoltre, dovrebbe addirittura arrivare a ben 4200 mAh sul modello più grande del lotto per garantire agli utenti più di una giornata completa di utilizzo.

Fotocamera e sensore di impronte digitali

foto IFA 2018 di Huawei Mate 20

Huawei Mate 20 Pro sarà il primo della serie ad essere dotato di un sistema a tripla fotocamera principale, schermo con bordi curvi e ricarica super veloce. Il primo tra questi è l’elemento più curioso tra tutti, infatti come emerso dalle ultime foto reali, il comparto fotografico viene posizionato in modo del tutto diverso rispetto a quello del cugino Huawei P20 Pro.

Mate 20 Pro oltre a vantare un ampio display OLED da ben 6,9 pollici con cornici estremamente ridotte, dovrebbe essere dotato di un sensore per le impronte digitali integrato sotto al pannello e di riconoscimento facciale avanzato, molto simile a quello adottato per Apple iPhone X presentato a settembre 2017.

EMUI9, notch a goccia e schermo estremamente borderless

notch a goccia Huawei Mate 20

Huawei Mate 20 apparirà quindi più snello ed economico rispetto alla variante pro, nonostante ciò sarà comunque presente il sistema a tripla fotocamera posteriore.

A caratterizzare questo modello, però, troviamo il particolare design del pannello frontale che porterà sul mercato un notch a goccia mai visto fino ad oggi.

Insomma, sarà presente ancora più spazio sul display – purtroppo questa volta realizzato con tecnologia LCD – anche se il sensore di impronte digitali in questo caso viene spostato sul retro risparmiando quindi sui costi per l’integrazione relativa al pannello frontale.

Il dettaglio che sicuramente accomunerà Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro sarà l’interfaccia utente EMUI 9, un grande aggiornamento della UI ormai famosa che andrà a personalizzare Android 9 Pie, l’ultime release ufficiale del sistema operativo sviluppato dal colosso di Mountian View.

Questa nuova interfaccia, come già anticipato prima, porterà principalmente due cambiamenti: uno stile visivo completamente nuovo ed un’interfaccia gestuale ispirata ad iPhone X.

Icone e dettagli dovrebbero ottenere delle dimensioni ridotte, inoltre i pulsanti saranno più accessibili e semplici da utilizzare.

Insomma, con questa nuova serie in arrivo iniziamo già ad ammirare ciò che il nuovo anno ha da offrirci in anticipo rispetto al Mobile World Congress 2018 di Barcellona.

Nel corso dei prossimi giorni e fino alla presentazione ufficiale dei dispositivi fissata per il 16 settembre cercheremo di mantenere aggiornato questo articolo con le ultime novità trapelate. A questo punto non vi resta che continuare a seguirci attraverso tutti i nostri canali social in occasione dell’evento.

Perito informatico e grande appassionato del vasto mondo della tecnologia. Il mio obiettivo, ormai raggiunto, è quello di fare delle mie passioni.. il mio lavoro.

Close